Notizie e approfondimenti sul clima che cambiaPosts RSS Comments RSS

Domande più frequenti – Climategate

 

 

G1. Domanda

Il cosiddetto Climategate originato dal furto delle e-mails dalla CRU indica che c’è una cospirazione in atto

 

Risposta (sintesi)

Sebbene il tono di alcune corrispondenze private non sia propriamente commendevole, un esame accurato delle email incriminate rivela la presenza di discussioni tecniche del tipo comunemente impiegato nel trattare di articoli scientifici peer reviewed. Focalizzarsi solamente su alcune email incriminate significa cercare di sviare l’attenzione dalla mole di evidenze sperimentali riguardanti il riscaldamento globale di natura antropica.

Risposta dettagliata qui

 

 

G2. Domanda

Il trucco adottato da Michel Mann su Nature per nascondere il declino

 

Risposta (sintesi)

Il trucco di Mike su Nature si riferisce alla tecnica adottata per combinare dati strumentali recenti con dati ricostruiti del passato. Questo per permettere di porre i recenti trend di riscaldamento in un contesto di temperature attinenti ad una scala temporale più estesa. La frase nascondere il declino si riferisce al declino nella affidabilità dei dati degli anelli degli alberi per adattarsi alle temperature dopo il 1960. Questo argomento è noto come il problema della divergenza in quanto i valori proxy degli anelli divergono dalle registrazioni strumentali moderne di temperatura dopo il 1960. Il fatto è stato oggetto di discussioni su riviste peer reviewed già nel 1995.

Risposta dettagliata qui

 

 

G3. Domanda

Quanto emerge dall’analisi degli anelli di accrescimento delle piante diverge dai record di temperatura dopo il 1960

 

Risposta (sintesi)

Il problema della divergenza consiste nel fenomeno che si è manifestato con la diminuzione degli anelli di crescita degli alberi negli ultimi decenni prevalentemente alle latitudini elevate dell’emisfero settentrionale. Il problema della divergenza è senza precedenti, unico e specifico degli ultimi decenni, e si può ipotizzare che la sua origine sia di tipo antropica. La causa potrebbe essere una combinazione di fattori locali e globali come siccità provocata dal riscaldamento ed aumento della torbidità atmosferica. I dati di ricostruzione indiretta (proxy) attraverso l’uso degli anelli di accrescimento delle piante anteriori al 1960 sono affidabili se controllati attentamente con altre registrazioni strumentali o con altri tipi indipendenti di proxy.

Risposta dettagliata qui

 

 

G4. Domanda

Trenberth non riesce a spiegare la mancanza di riscaldamento

 

Risposta (sintesi)

Il punto di vista di Trenberth è chiarito nell’articolo “An imperative for climate change planning: tracking Earth’s global Energy”. Sappiamo che il pianeta continua a riscaldarsi a causa della anidride carbonica ma al suolo possono verificarsi raffreddamenti di breve periodo. Ciò è dovuto alla variabilità intrinseca del fenomeno e Trenberth lamentava che il nostro sistema di osservazioni non riesce a dar conto di tutto il flusso di energia che interessa il Clima.

Risposta dettagliata qui

 

 

torna a Elenco generale FAQ