Notizie e approfondimenti sul clima che cambiaPosts RSS Comments RSS

Domande più frequenti – Temperature

 

T1. Domanda

Il pianeta si sta raffreddando

 

Risposta (sintesi)

Misurazioni sperimentali del calore contenuto nella atmosfera mostrano che il pianeta sta accumulando calore e che il riscaldamento globale è in corso. Le temperature superficiali possono mostrare raffreddamenti di breve periodo quando il calore viene scambiato tra l’atmosfera e gli oceani in quanto questi ultimi hanno una capacità termica molto più grande dell’aria.

Risposta dettagliata qui

 

 

T2. Domanda

Le registrazioni di temperatura sono inaffidabili

 

Risposta (sintesi)

Numerosi studi sull’effetto della cosiddetta isola di calore urbano e influenze di microclimi locali hanno dimostrato che questi effetti hanno un effetto trascurabile sui trend di temperatura di lungo periodo, particolarmente quando vengano riferiti ad aree geografiche molto estese.

Risposta dettagliata qui

Post correlati qui e qui

 

 

T3. Domanda

Dopo il 1998 il riscaldamento è cessato

 

Risposta (sintesi)

Il pianeta ha continuato ad accumulare calore dal 1988 ed il riscaldamento globale è ancora in corso. Le temperature superficiali comunque hanno una variabilità intrinseca a causa dello scambio di calore tra oceano ed atmosfera. L’anno 1998 è stato un anno molto caldo a causa di un El Niño molto pronunciato  E comunque le temperature misurate negli anni 2005-2010 hanno mostrato la continuità del trend a crescere. Anche rispetto al 1998.

Risposta dettagliata qui

Post correlati qui

 

 

T4. Domanda

Il grafico detto a mazza da Hockey non è valido

 

Risposta (sintesi)

Da quando uscì il cosiddetto articolo della mazza da hockey nel 1998 sono stati effettuati numerosi studi di analisi di dati proxy quali ad es. derivati da coralli, stalagmiti, anelli di crescita degli alberi, perforazioni del terreno, e carote di ghiaccio. Tutti questi studi confermano le conclusioni del grafico mazza da hockey: il secolo 20° è il più caldo degli ultimi 1000 anni ed il riscaldamento diventa eccezionale dopo il 1920.

Risposta dettagliata qui

 

 

T5. Domanda

L’anno1934 fu il più caldo del periodo recente

 

Risposta (sintesi)

L’anno 1934 fu l’anno più caldo negli USA (che rappresentano il 2% del globo). Secondo la NASA il record di temperatura globale appartiene all’anno 2005.

Risposta dettagliata qui

 

T6. Domanda

Fa un freddo fuori dal comune!

 

Risposta (sintesi)

Dalla metà degli anni 70 le temperature medie globali sono aumentate di circa 0.2 °C per decennio Il tempo meteorologico comunque è sempre caratterizzato da pronunciate oscillazioni in un arco di tempo abbastanza esteso. E’ normale riscontrare periodi di freddo anche durante il riscaldamento globale. Comunque nell’ultimo decennio i record di alte temperature giornaliere si sono manifestati con frequenza doppia di quelle di basse temperature. Questa tendenza di ondate di calore dovrebbe continuare con il proseguire del riscaldamento globale nel 21° secolo.

Risposta dettagliata qui

 

 

T7. Domanda

E’ una conseguenza del ben noto fenomeno dell’isola di calore urbano

 

Risposta (sintesi)

Pur essendo le aree urbane senza dubbio più calde delle aree rurali circostanti questo fatto non incide più di tanto sui trend del riscaldamento globale.

Risposta dettagliata qui

 

 

T8. Domanda

Il periodo caldo del Medioevo era più caldo dell’attuale

 

Risposta (sintesi)

Malgrado il periodo caldo medioevale abbia sperimentato temperature insolitamente alte in certe regioni, globalmente il pianeta era più freddo rispetto alle condizioni attuali.

Risposta dettagliata qui

 

 

T9. Domanda

I satelliti mostrano che non c’è riscaldamento in troposfera

 

Risposta (sintesi)

Le misurazioni da satellite concordano con i risultati dei modelli ad eccezione che nella fascia tropicale. Esiste un certo grado di incertezza nell’uso dei dati ai tropici dovuto al modo in cui i diversi gruppi di ricerca effettuano le compensazioni per tener conto del drift del satellite. Il programma degli U.S.A. Climate Change Science Program conclude che questa discrepanza è molto probabilmente dovuta a errori nei dati.

Risposta dettagliata qui

 

 

T10. Domanda

Non esiste alcuna area calda troposferica

 

Risposta (sintesi)

Le misurazioni da satellite concordano con i risultati dei modelli ad eccezione che nella fascia tropicale. Esiste un certo grado di incertezza nell’uso dei dati ai tropici dovuto al modo in cui i diversi gruppi di ricerca effettuano le compensazioni per tener conto del drift del satellite. Il programma degli U.S.A. Climate Change Science Program conclude che questa discrepanza è molto probabilmente dovuta a errori nei dati.

Risposta dettagliata qui

 

 

T11. Domanda

L’inverno 2009-2010 è stato caratterizzato da ondate di freddo record

 

Risposta (sintesi)

L’ondata di freddo verificatasi è dovuta ad una accentuata fase della Oscillazione Artica che ha causato basse temperature alle medie latitudini (in Europa-Asia e Nord America) ed un riscaldamento nelle regioni polari (Groenlandia ed Oceano Artico). Le regioni fredde e quelle calde nel complesso si compensano tanto è vero che sulla temperatura globale del pianeta si è prodotto un piccolo impatto.

Risposta dettagliata qui

Post correlati qui e qui

 

T12. Domanda

Il riscaldamento è causato da misure effettuate in siti inadeguati

 

Risposta (sintesi)

L’analisi dei dati aventi come oggetto il confronto dei trend di temperatura di stazioni meteorologiche situate in siti poco idonei contro altre stazioni posizionate in modo corretto, in realtà fa emergere che una tendenza al raffreddamento dei siti inidonei rispetto ai siti idonei. La tendenza al raffreddamento sembra conseguente ad un cambiamento del sistema di rilevamento delle temperature massime/minime. Situazione che si riscontra prevalentemente nei siti inidonei. Quando si tenga conto di tale anomalia strumentale resta un esigua differenza nei trend dei due tipi siti.

Risposta dettagliata qui

 

 

T13. Domanda

Sono ignorati i dati di alcune stazioni di misura

 

Risposta (sintesi)

Un confronto dei trends di temperatura fra stazioni cessate e stazioni che continuano a funzionare mostra che le stazioni cessate hanno un trend leggermente più freddo. La riduzione del numero di stazioni meteorologiche ha causato un lieve trend negativo sebbene la differenza dal 1970 in poi sia trascurabile.

Risposta dettagliata qui

 

 

T14. Domanda

La temperatura globale è scesa drasticamente nel 2007

 

Risposta (sintesi)

Il forte raffreddamento del 2007 è stato causato da marcate condizioni de La Niña, che nel corso della storia hanno dato luogo a simili situazioni di discesa della temperatura globale. Il fenomeno si è accentuato a causa di una concomitante attività solare insolitamente bassa.

Risposta dettagliata qui

 

 

T15. Domanda

Phil Jones afferma che non c’è riscaldamento globale dal 1995

 

Risposta (sintesi)

Se si prendono le vere parole di Phil Jones, vedremmo che egli sta dicendo che c’è un trend ma che non è statisticamente significativo. Cioè non sta dicendo che il riscaldamento non sta avvenendo. Egli sta opinando sulla nostra possibilità di individuare il trend di riscaldamento su un segnale rumoroso in un periodo ancora piuttosto breve.

Risposta dettagliata qui

 

 

T16. Domanda

Non è altro che una normale variabilità climatica

 

Risposta (sintesi)

Da una lettura completa del lavoro di Tsonis e Swanson emerge che la variabilità intrinseca del Clima causa semplicemente una decelerazione o una accelerazione del trend di lungo periodo. Quando si rimuova tale variabilità dalle registrazioni di temperatura ciò che si trova è che il trend è monotonico ed il riscaldamento accelera per tutto il 20° secolo.

Risposta dettagliata qui

 

 

T17. Domanda

Che cosa sta provocando il processo di amplificazione in Artico

 

Risposta (sintesi)

La riduzione del ghiaccio marino è il fattore maggiormente responsabile della amplificazione artica. Ciò è evidente quando si consideri il modello del riscaldamento atmosferico nell’Artico. Il massimo del riscaldamento avviene sulla superficie in inverno mentre un minor riscaldamento si verifica in estate quando il calore viene usato per sciogliere i ghiacci. Questo modello è in accordo la amplificazione dovuta ai ghiacci marini.

Risposta dettagliata qui

 

 

T18. Domanda

Qual è il significato della temperatura dei Grandi laghi misurata da satellite?

 

Risposta (sintesi)

Gli errori di temperatura della regione dei Grandi Laghi non fanno parte di nessuno dei record di temperatura media globale. In particolare non c’è alcun rapporto tra le analisi di temperatura da satellite con microonde del RSS (NASA)  e quelle della UAH (Huntsville), in quanto i due laboratori usano sensori completamente differenti che operano in differente aree dello spettro elettromagnetico.

Risposta dettagliata qui

 

 

T19. Domanda

Durante il periodo della rivoluzione industriale non si è manifestato alcun riscaldamento globale

 

Risposta (sintesi)

Le emissioni di CO2 durante il periodo della rivoluzione industriale erano una frazione trascurabile rispetto a quelle del giorno d’oggi.

Risposta dettagliata qui

 

 

T20. Domanda

Soares trova che non c’è correlazione tra CO2 e temperatura

 

Risposta (sintesi)

Soares prende in considerazione dei trends di breve periodo che sono sovrastati dalle variazioni naturali. L’aumento della CO2 provoca un trend di riscaldamento sul lungo periodo che è molto più piccolo delle variazioni del breve termine. La correlazione tra CO2 e temperatura è comunque un fenomeno ben accertato.

Risposta dettagliata qui

 

 

torna a Elenco generale FAQ