Notizie e approfondimenti sul clima che cambiaPosts RSS Comments RSS

Valentino Piana

.

Economista e consulente internazionale, si è laureato con lode alla Bocconi, ha insegnato Macroeconomia all’Università Economica di Cracovia, nonché altre discipline, pubblicando “How macroeconomics is changing thanks to computer” (2000).

Nel 2001 ha fondato l’Economics Web Institute, un centro di ricerca alle frontiere dell’economia, dove coordina e formula analisi, modelli di simulazione, politiche innovative per il XXI secolo. In particolare, ha guidato un gruppo di 30 economisti alla redazione del libro “Politiche economiche innovative per la mitigazione del cambiamento climatico“, contenente più di 20 strumenti di policy a livello internazionale, nazionale, regionale e locale. Ha presentato a conferenze scientifiche (e seminari per i policy-makers) orientamenti e proposte in fatto di adattamento e mitigazione del cambiamento climatico nonché sul lato finanziamenti e meccanismi tecnologici. Membro del Balaton Group.

Da più di quindici anni svolge attività di consulenza – in Italia ed all’estero – a vantaggio di imprese e sistemi pubblici nazionali, regionali e locali in tema di sviluppo, sostenibilità, internazionalizzazione, rigenerazione urbana.

Il suo approccio unisce “genius loci” ed innovazione, specificità settoriali e strategiche, traiettorie tecnologiche e sociali, complessità e regole di semplificazione strutturale, cadenzando attività e risultati in tempi utili per i politici ed i decisori d’impresa.


Post pubblicati

I risultati della COP23

Tutti sulla stessa canoa

Tra Enciclica e Accordo di Parigi: addio ai fossili, benvenuta resilienza

Il record di firme per l’Accordo di Parigi

La sostanza dell’Accordo di Parigi

Accordo in vista a Parigi

Dai 148 “INDC” un primo freno alle emissioni globali

Le molte alternative nella bozza del nuovo accordo sul clima

Mitigare è possibile, ma va fatto presto e in profondità

Quinto rapporto IPCC: (molti) impatti, (poco) adattamento, (grandi) vulnerabilità

Il nuovo obiettivo europeo al 2030: -40% di emissioni di gas serra

“2052”, ritorno al (grigio) futuro

I nuovi termini del negoziato sul clima – Parte 1: “Loss and damage”

Come accelerare la mitigazione dei cambiamenti climatici

Dalle azioni individuali di mitigazione un contributo per il clima?

Cos’è successo nella notte insonne di Durban?

L’ IPCC incorona le energie rinnovabili

Il clima cambia anche in Italia

Verso i piani di adattamento climatico: lezioni da Fukushima

Il passo avanti di Cancun

Benvenuti su Terraa – un pianeta ostile dove dobbiamo farcela

 

 


Indietro

.